UNO SCI PER TUTTI

UNO SCI PER TUTTI

Già abbiamo affrontato il tema della scelta dello sci giusto, per atleti che magari sciano da diversi anni e con un certo brio, ma se siete alla ricerca di uno sci più morbido e non con prestazioni da gara, siete sull’articolo che fa per voi.

Lo Sci Medio

Gli Allround sono la categoria su cui solitamente la maggior parte degli sciatori si indirizza, sia quelli che temono che uno sci superiore sia troppo per loro, sia quelli che ritengono di spremere troppo lo sci subito inferiore.

Questi sci, di media gamma e medio prezzo, ultimamente si spingono abbastanza verso il basso della gamma, per non togliere troppe vendite al top di gamma, e saranno la scelta giusta per lo sciatore che ancora in evoluzione decide di acquistare il primo paio di sci dopo qualche anno di lezione e sci preso a noleggio, oppure per quegli sciatori leggeri o dotati di una tecnica non eccelsa. La struttura di questi sci è infatti generalmente morbida che unita a un raggio di curva basso (solitamente attorno ai 15mt) permette di sciare in sicurezza e con divertimento. Il consiglio è quello di prendere questisci non troppo alti, le punte sarebbe meglio che arrivassero poco sopra il mento e non, come per le tipologie suggerite in precedenza, ad altezza occhi.

Gli sci da fuori pista sono una categoria di sci in forte evoluzione, che si posiziona accanto all’allround e che va a ricercare nuove frontiere dello sci. Come dicono le parole stesse sono sci destinati al fuoripista, leggero o pesante, e al divertimento su rail, snowpark e salti. Sono sci destinati ad un uso, oserei dire, settoriale, fanno molto bene quello per cui sono ideati, ma in situazioni diverse vanno facilmente in crisi, i freeride puri in pista sono molto pesanti (hanno un centro larghissimo) oppure in velocità tengono molto poco; stesso difetto per gli sci da park che sono costruiti con strutture leggerissime per renderli agili nelle acrobazie e che li rendono poco servibili nell’utilizzo turistico, meravigliosi snow park si trovano in Abruzzo.

Lo Sci Basico

Una parte degli sci da fuori pista però merita attenzione, sono gli sci 50% piste & 50% off-piste, solitamente hanno una larghezza tra gli 80 e 90 mm al centro e riescono a regalare molte soddisfazioni già in pista, essendo facili da condurre e solitamente morbidi, e consentono di affrontare leggeri fuoripista o situazioni di neve fresca con facilità impressionante: è una categoria in forte espansione e da tenere molto d’occhio per chi ricerca uno sci per sciare in zone molto affollate o con molte precipitazioni.

Lo Sci Basico
Lo Sci Basico

Alla base delle gamme delle case produttrici si trovano sci molto leggeri e solitamente abbastanza corti, da prezzi ridotti e dalla costruzione semplice. Sono ovviamente dedicati a sciatori principianti oalle prime armi e solitamente è sconsigliato acquistarli solo per il prezzo, di sovente, allettante, quando si ha una struttura corporea massiccia o si intende (e si riesce) a evolvere in fretta. In questi casi sarebbe già meglio optare per modelli più vicini agli allround, che permettano di garantire una solida evoluzione e da non dover essere sostituiti subito. In ogni caso, anche questa tipologia di sci, ha beneficiato negli anni di sempre maggiori evoluzioni costruttive e qualitative, raggiungendo per alcune marche o modelli, standard elevati. Chi opta per questi sci dovrà sceglierli non troppo alti, per facilitare l’evoluzione del principiante.