DOVE SCIARE IN ITALIA

DOVE SCIARE IN ITALIA

Il nostro Bel paese è ricco di mete sciistiche, le possiamo trovare centro Italia fino al confine con Francia, Austria, Svizzera e dove si aprono all’uomo viste quasi paradisiache, vette a punta squarciano cieli limpidi, sembra di essere in un altro mondo; in questo articolo cercheremo di portarvi con noi in questo viaggio.

Sciare in Trentino-AltoAdige

E’ a nostro parere il più bel comprensorio sciistico italiano, posto nel cuore dell’Alto Adige con ampie piste immerse nei boschi. Si tratta di tracciati generalmente non troppo tecnici anche se vi sono eccezioni come la Gran Risa. Oltre alla famosissima Sellaronda che la collega con le altre tre vallate intorno al Sella, altri interessanti skitour la riguardano offrendo la possibilità di cambiare percorso ogni giorno. Pedraces, La Villa, Corvara e Colfosco sono tutti paesi molto curati con un’ottima offerta alberghiera. La valle offre piste piuttosto impegnative, soprattutto nella zona del Ciampinoi. Vi sono skiaree molto ampie immerse in splendidi boschi di conifere e servite da un’efficiente rete di impianti. Offre complessivamente 175 km di piste senza considerare le stazioni delle altre vallate collegate sci ai piedi tramite il comprensorio del Sellaronda. Da Ortisei si può salire anche verso l’Alpe di Siusi mentre le altre località sciistiche (Selva e Santa Cristina) offrono comprensori su vari versanti tutti collegati tra loro. Il Sasso Lungo domina l’intera vallata. Forse la migliore località sciistica del Trentino con impianti di risalita efficienti su entrambi i lati della valle. Le Dolomiti di Brenta concorrono a creare bellissimi scenari visibili sia dalle piste che dal paese. I collegamenti con Pinzolo, Folgarida e Marilleva contribuiscono a creare un comprensorio di grandi dimensioni.

Gli Appennini, mete anche per i Piccoli

Gli Appennini, mete anche per i Piccoli
Gli Appennini, mete anche per i Piccoli

L’area più nota degli Appennini centrali è certamente quella abruzzese, ma anche le montagne laziali e quelle umbro-marchigiane offrono tante località adatte alle famiglie . Per semplificare la scelta, abbiamo diviso i comprensori sciistici per regione, anche se molti sono comuni a più regioni, scegliendo quelli più adatti ai bambini, che offrono informazioni precise e un’accoglienza ben collaudata ma ricordatevi comunque, sempre, di verificare che gli impianti siano aperti. Il comprensorio sciistico dell’Alto Sangro è il più grande dell’Appennino, con quasi 130km di piste da discesa,4 cabinovie, oltre 30 tra seggiovie, sciovie e tapis roulant ed un solo skipass per tutti gli impianti Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo, Pescasseroli e Barrea. E’ sicuramente il più organizzato per le famiglie, offrendo non solo “lo sci” ma anche ludoteche in quota, kinderheim, campi scuola, parcheggi grandi e vicini alle piste e servizi efficienti a disposizione anche dei diversamente abili. Ci sono anche aree per Freestyle Freeskier e snowboarder a Pescocostanzo c’è uno dei migliori snowpark in Appennino. Da non perdere il Kinderheim di Montepratello, alla partenza degli impianti di Rivisondoli. Qui dalle 9 alle 16 , personale specializzato si prende cura dei piccoli  sia all’esterno, nel parco delimitato e sorvegliato, che nella sala giochi, al chiuso. E per una giornata senza sci c’è il Palazzo del Ghiaccio di Roccaraso!